fbpx

“Non ho mai visto alcuna differenza tra l’essere un fotografo o un artista. Non mi piacciono questi schemi.
Se a qualcuno piace pensare che sia arte è fantastico, lascerò che sia la Storia a decidere”.

David LaChapelle (Fairfield, 11 marzo 1963) è un fotografo e regista statunitense.

È attivo nei campi della moda, della pubblicità ed alla fotografia d’arte. Noto per il suo stile di stampo surreale e spesso caricaturale. LaChapelle ha frequentato la “North Carolina School of the Arts” e successivamente la “School of the Arts” di New York.

Dopo un rapido passaggio nei marines, un matrimonio a Londra, David ritorna a New York lavorando come fotografo.

Le sue immagini ripropongono il genio, l’originalità, la simpatia di un fotografo che ha fatto tanta gavetta, ha dormito in catapecchie e faticato tanto per mettere insieme il pranzo e la cena prima di essere notato da Andy Warhol che lo volle a Interview magazine. Il primo libro fotografico, dal titolo LaChapelle Land, permise al fotografo di far conoscere il suo stile: fotografie dai colori molto accesi, a volte oniriche, a volte bizzarre. Il successivo Hotel LaChapelle contiene svariati scatti di celebrità.Sia Artists and Prostitutes che Heaven to Hell sono stati molto apprezzati dal pubblico. Le sue foto sono descritte come barocche, perfino eccessive, caratterizzate dalla solita spiccata ironia.

Iniziata l’attività di regista di videoclip musicali, nel 2005 ha infine diretto il documentario Rize, premiato al Sundance Film Festival. Il lavoro, girato nei sobborghi periferici di Los Angeles illustra le nuove forme di ballo esplose nei ghetti neri della città.

Le celebrità che hanno posato per lui sono moltissime, fra le quali spiccano: Courtney Love, Pamela Anderson, Amanda Lepore, Angelina Jolie, Madonna, Benicio del Toro, Tupac Shakur, Marilyn Manson, Elizabeth Taylor, Carmen Electra, Björk, RiverPhoenix, Tori Amos, Drew Barrymore, Michael Jackson, Aaliyah, Leonardo DiCaprio, Uma Thurman, Shirley Manson, David Duchovny, Rose McGowan, Lindsay Lohan, Sarah Jessica Parker, Eminem, Lady Gaga, Nicki Minaj, Kanye West, Rihanna politici come Hillary Clinton e atleti come Lance Armstrong e David Beckham.

Ha anche realizzato il promo della Prima Stagione di Desperate Housewivese di Lost e della Quarta Stagione di Desperate Housewives.Poi, nel 2006, LaChapelle ha deciso che ne aveva fin sopra i capelli del lavoro commerciale e si è ritirato, volontariamente all’apice del successo.

Ora vive in una fattoria alle Hawaii, a stretto contatto con la natura e si dedica alla sola produzione artistica e alle mostre.

Ama gli oggetti, il loro naturale e rapido declino ed è consapevole della caducità dell’esistenza che affronta con uno spirito quasi orientale. A prima vista le foto di LaChapelle sembrano il frutto di un sapiente lavoro in fase di post-produzione, ma al contrario, sono “leggere” e comprensibili da tutti. C’è però un gran lavoro dietro le immagini e un team che collabora nella realizzazione di set molto complessi.

“L’arte è stata una vocazione, ho sempre saputo che sarei diventato un artista.
Le immagini mi appaiono semplicemente in testa, vivo e lavoro in maniera molto intuitiva.”

“Sono andato alla scuola d’arte ed ho sempre creduto che sarei diventato un pittore.
Sfortunatamente non ho finito il liceo, ma anche questo faceva parte del piano.”

blank blank blank blank blank blank blank blank blank blank blank blank blank blank blank blank