John Hedgecoe

“Attrezzatura e tecnica sono solo l’inizio. È il fotografo che conta più di tutto”.
John Hedgecoe (24 marzo 1932 – 3 giugno 2010) è stato un fotografo britannico, autore di oltre 30 libri sulla fotografia.
Un fotografo di talento e un insegnante stimolante che ha prodotto molti libri eleganti di paesaggi e ritratti ed è stato un prolifico scrittore di manuali su come fotografare. Ha fondato il reparto di fotografia nel 1965 presso il Royal College of Art, dove è stato professore. Le sue fotografie appaiono in collezioni permanenti presso il New York Museum of Modern Art e la National Portrait Gallery di Londra. John Hedgecoe ha ricevuto la sua prima macchina fotografica dal padre a 14 anni, con la sua famiglia sono stati evacuati durante la seconda guerra mondiale. Si stabilirono a Gulval, un villaggio in Cornovaglia dove ha frequentato la scuola di Arte di Guildford, completando il servizio nazionale con la RAF.

La foto del profilo della Regina è stato realizzato da lui nel giugno 1967 ed è stato poi utilizzato da Arnold Machin (un noto scultore di design del francobollo) per realizzare una versione in gesso. È una delle immagini più riprodotte, con oltre 200 miliardi di copie vendute. John Hedgecoe ha condiviso i suoi metodi con milioni di lettori, dal momento che il suo classico, The Book of Photography, è stato pubblicato per la prima volta nel 1976. Oltre la sua carriera di insegnante, le sue fotografie sono apparse su innumerevoli giornali e riviste di tutto il mondo.

“La fotografia è probabilmente fra tutte le forme d’arte la più accessibile e la più gratificante. Può registrare volti o avvenimenti oppure narrare una storia. Può sorprendere, divertire ed educare. Può cogliere, e comunicare, emozioni e documentare qualsiasi dettaglio con rapidità e precisione”.

Fotografia di John Hedgecoe, Il professore
Fotografia di John Hedgecoe, Il professore
Fotografia di John Hedgecoe, Il professore
Fotografia di John Hedgecoe, Il professore

Condividi